Quello che sta accadendo in questi giorni è uno scenario quasi apocalittico.

In questa situazione di incertezza proviamo ad usare un pò di logica:

Quando potranno aprire i parrucchieri ed estetiste?

Oggi siamo ad inizio aprile, ancora nel ben mezzo della pandemia, il morale è a terra, le persone, anche quelle che prima erano ottimiste, iniziano ad essere negative, siamo tutti in quarantena e molti rischiano di perdere il lavoro ed altri ancora di chiudere la propria attività.

Se provassimo a fare un pronostico ora come ora, che siamo emotivamente a pezzi,e siamo tutti presi dalla paura e dallo sconforto, viste anche le continue procrastinazioni di Conte, ci verrebbe da dire che questa situazione durerà ancora a lungo.

Allora cerchiamo di usare la logica:

Fortunatamente stiamo reagendo! La storia ci insegna che l’uomo reagisce ad ogni catastrofe in modo razionale facendo i conti con le circostanze e cercando delle soluzioni di sopravvivenza e preparandosi al “Dopo”! 

Presto ci saranno dei miglioramenti;  Non adesso, ma tra qualche settimana ad un certo punto dovremo invertire la rotta!

Abbiamo raggiunto il picco dei contagi, ma il picco no è una vetta, non bisogna abbassare la guardia e piano piano inizierà la discesa della famosa curva, questo significa che i contagi diminuiranno. 

Arriverà la voglia di tornare subito alla normalità. 

Bisognerà tenere conto di una variabile che non si può prevedere e che ci auspichiamo sia così come dicono alcuni esperti:  Il virus si depotenzierà e il ritorno alla normalità sarà più rapido.

Questo lo potremo sapere solo con il tempo e in futuro sapremo se in passato qualcuno ha avuto ragione ed altri meno.

Si stanno cercando e sperimentando dei vaccini e ovviamente ci vorrà del tempo per testare la loro vera efficacia.

Questo è il quadro generale della situazione.  Ho voluto sorvolare sulle situazioni economiche e sociali che stiamo vivendo quotidianamente e quindi torniamo alla domanda: quando potremmo riaprire?

Aprile salta, Maggio è l’ipotesi migliore che abbiamo, ma resta pur sempre un’ipotesi.

 Se si aprisse a maggio, al 100%, vorrebbe dire che siamo stati tutti bravi e che abbiamo rispettato le regole per limitare il contagio del virus; La quarantena avrà funzionato ed il corona virus si è depotenziato.

Ci sono voci che indicano un posticipo della data di apertura per il 4 maggio, ma, se anche così fosse, è ovvio che non potremo mai aprire contemporaneamente tutte le attività: Verrà fatta una apertura a settori! Questo cosa vuol dire? Che verranno riaperte prima le attività che non richiedono un contatto diretto con il cliente finale e poi a seguire apriranno anche le altre attività.

Fine maggio si potrebbe ipotizzare come data per un lento ritorno alla normalità. Non possiamo permetterci un’ondata di ritorno; lo Stato stesso in Italia non può  permettersi la chiusura di tutte le attività ancora per due o tre mesi ancora, parliamo di perdite tra i 100 ed i 200 miliardi di euro, per cui meglio ancora un po’ di sacrificio che un ritorno all’attuale situazione.

Giugno,  è il mese che ipotizzerei per un ritorno alla quasi normalità, magari a piccoli passi, con ancora delle restrizioni che ci porteremo dietro da maggio e sicuramente cambieranno dei protocolli per l’apertura: Torneremo a lavorare, ma non sarà più come prima, ma di questo vi parlerò nel prossimo articolo.

Le persone avranno voglia di ritornare dall’ estetista e dalla parrucchiera?

Assolutamente sì! Le persone avranno voglia di sicurezze e non vorranno rischiare la propria incolumità presso le lavoranti a domicilio. Il Beauty sarà un settore che avrà un boom pazzesco. 

Si inizierà dall’ estetica base per poi andare ai trattamenti, pertanto fatevi trovare pronte anche se ci sarà un altro aspetto da non sottovalutare, la situazione economica sia dei Saloni e istituti che delle clienti.

È prevedibile che questo boom pazzesco ci sarà, ma non sarà il big ben che molti si aspettano. 

​Dovremo aspettare luglio per raggiungere i livelli più alti, magari inizialmente si faranno solo colore o cerette, magari non trattamenti avanzati e dispendiosi, più trattamenti di base ma la gente non rinuncerà ad andare dall’ estetista o dalla parrucchiera ed è improbabile che ci sia ancora la quarantena, magari ci saranno delle restrizioni e delle Nuove Regole, ma ve ne parlerò nel prossimo articolo: Io mi sto organizzando per Informarvi e Mettervi in condizioni di lavorare da SUBITO!

Voi ditemi cosa pensate di tutto questo?

Come state vivendo tutto ciò?

Quali sono le vostre paure?

Quali sono le vostre speranze e le vostre esigenze?

Io ci sono e cercherò di darvi tutte le risposte!

Un abbraccio!

Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *